SARCA

Al vostro fianco ad ogni pasto

Da 40 anni con grande passione e professionalità ci occupiamo di Ristorazione Collettiva, con particolare riferimento ai settori Aziendale, Scolastico, Sanitario, Commerciale e Banqueting.

La società fa parte del Gruppo Pulitori & Affini SpA, di proprietà della famiglia Consoli di Brescia, attiva a livello nazionale da oltre 60 anni con oltre 3.000 dipendenti. Avanguardia, passione, alta qualità delle materie prime, prodotti locali, sicurezza e controllo, rispetto per l’ambiente, efficienza e personalizzazione del servizio: questi gli ingredienti del nostro successo!

La storia Sarca

40 anni al vostro fianco

Nel 1985, grazie all’impegno e la determinazione dei suoi fondatori, Franco Littarru e Stefania Ghiroldi, nasce l’azienda Sarca (Società Appalti Risotrazione Collettiva).

Il primo centro cottura Sarca aveva sede presso la System ZENITH srl di Sarezzo, azienda che aveva concesso in gestione la cucina con l’accordo di un trattamento di favore per la ristorazione dei dipendenti interni all’azienda stessa.

Successivamente alla prematura scomparsa del titolare della System ZENITH Srl la sede di Sarca venne trasferita a Concesio in una struttura di proprietà, al tempo ex macello occupandosi principalmente di pasti trasportati. Sarca era pronta al salto alla conquista delle grandi collettività nelle zone industriali e nelle strutture scolastiche.

La passione di Franco Littarru e la storia di Sarca corsero sullo stesso binario per 16 anni fino a quando nel 2001 l’azienda venne ceduta al Dott. Consoli.

Il forte attaccamento all’azienda portò però il sig. Littarru ad accompagnare questo passaggio di proprietà rimanendo attivo all’interno dell’azienda come responsabile fino al 2009.

A seguito del trasferimento nella sede di Torbole Casaglia avvenuto nel 2007 e della nuova spinta commerciale che portò ad un fatturato di 3milioni e mezzo di euro, nel 2015 si operò un cambio di immagine.
Questo non rappresenta un cambio di rotta, ma è frutto di un progressivo passaggio ad una tipologia di ristorazione collettiva che, pur mantenendo tutte le caratteristiche della tradizione, si fa portatrice di importanti valori, quali la sostenibilità, il green e il biologico.

Qualità e Sicurezza

SARCA ha sposato il concetto della QUALITA' TOTALE facendone la filosofia base sulla quale si fondano tutte le attività che avvengono in azienda, sintetizzando nella mission aziendale tutti i contenuti della propria Politica per la Qualità, la Sicurezza e l’Ambiente:

Servire pasti preparati non semplicemente con cibi e attrezzature, ma anche con i nostri dipendenti, con i clienti, con la qualità delle materie prime, con la sicurezza, l’innovazione, la tutela dei lavoratori, il rispetto per l’ambiente, con il gusto, la salute, la cultura e la tradizione.

I nostri obiettivi sono dunque molteplici e tutti realizzati nel rispetto delle norme e degli standard di settore quali:

  • Migliorare costantemente la qualità, la sicurezza, l’adeguatezza alle aspettative del cliente e l’efficienza dei prodotti e servizi forniti.
  • Abbattere o ridurre alla fonte i rischi per la sicurezza alimentare.
  • Mettere a punto controlli sempre più mirati, efficaci ed efficienti.
  • Sviluppare sistemi di tracciabilità e rintracciabilità sempre più sicuri, verificabili e trasparenti.

Progetto EcoAmbiente

SARCA si impegna a sviluppare azioni nell'ottica della sostenibilità ambientale:

  • ridurre il più possibile gli imballaggi e favorire i produttori che riducono al massimo l’uso di imballaggi;
  • riciclare i contenitori;
  • piatti, bicchieri, tovagliette e posate biodegradabili (se da voi gradito potrà essere quantificato separatamente);
  • installare nelle rubinetterie i riduttori di flusso;
  • utilizzare gli elettrodomestici a pieno carico;
  • inserire tra le buone prassi di lavoro dei propri dipendenti modalità di risparmio del consumo di acqua per tutte le operazioni relative al lavaggio di ortaggi, frutta e verdura;
  • destinare le eccedenze alimentari a organizzazioni non lucrative di utilità sociale che effettuino distribuzioni gratuite agli indigenti di prodotti alimentari, a fini di beneficenza;
  • favorire per il materiale a perdere cartaceo e per i cartari in genere l’utilizzo di prodotti riciclati;
  • favorire e privilegiare mezzi di trasporto con carburante a basso impatto ambientale per il trasporto delle materie prime;
  • utilizzare per la pulizia delle attrezzature e degli ambienti detergenti ecologici che rispettino i criteri stabiliti dalla vigente normativa di settore in materia di rispetto ambientale.
ecoambiente-chi-siamo.jpg
econdividiamo.jpg

Progetto ECOndividiAMO

Gli alimenti rimasti inutilizzati nelle nostre mense verranno recuperati e redistribuiti nelle mense sociali che ogni giorno servono persone in difficoltà e senza dimora.

A tale proposito Sarca, attraverso specifici accordi con il Comune di Brescia, promuove l’incentivazione di progetti volti alla distribuzione gratuita agli indigenti degli alimenti in esubero tramite le citate organizzazioni, così come consentito dalla L. 155/2003, ferma restando la salvaguardia della salute dei destinatari, attraverso la garanzia della perfetta conservazione degli alimenti distribuiti.

Progetto Zer0Impact

Il rispetto per l'ambiente è parte integrante della filosofia di Sarca Ristorazione. 

Nell’ambito della certificazione EMAS acquisita, SARCA si è posta importanti obiettivi e traguardi da raggiungere al fine di ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività. Per questo, abbiamo deciso di coinvolgere i nostri clienti ed utenti con una campagna di sensibilizzazione alle tematiche ambientali. Con qualche piccola attenzione in più, potrete dare un contributo significativo anche voi. Grazie!

 Aiutaci a ridurre la quantità di rifiuti, ecco qualche piccolo accorgimento!

1. Usa i tovaglioli ed i bicchieri MONOUSO uno alla volta! Il loro ridotto impatto ambientale  è dovuto ai materiali usati per produrli: bioplastiche ottenute da risorse vegetali rinnovabili come l’amido di mais o la canna da zucchero.

2. Non utilizzare troppo olio per condire i tuoi piatti: il residuo che resta nel piatto potrebbe finire negli scarichi, inquinando l'ambiente e rendendosi dannoso per gli organismi acquatici"

3. Quando ti rechi ai servizi igienici, per favore non sprecare l'acqua e gli asciugamani monouso ed assicurati di aver spento la luce prima di uscire!

4. Quando entri o esci dalla sala mensa, ricordati di chiudere sempre la porta: gli impianti di raffresco e riscaldamento sono in funzione e se ci sono porte aperte consumano di più!

5. Non prendere del cibo che sai che non mangerai, quello che resta sui vassoi non può essere riutilizzato e verrà buttato nell'immondizia.

Ridurre l’impatto ambientale è un dovere di tutti. L’aumento delle emissioni di CO nell’atmosfera è la causa principale del surriscaldamento globale e dei cambiamenti climatici. È questa la ragione per cui dobbiamo limitare la quantità individuale di emissioni come suggerito dal Protocollo di Kyoto, l’accordo internazionale che stabilisce precisi obbiettivi per i tagli delle emissioni di gas.

Utilizzare prodotti monouso eco-sostenibili e utilizzare piccoli ma impotantissimi iaccorgimenti come quelli sopra esposti è uno dei modi per raggiungere questi obbiettivi: una scelta responsabile che offre valore aggiunto alla nostra e alla vostra azienda!

ecoimpact.jpg
zeroimpact1.jpg
schermata-2018-10-15-alle-08.49.03.png
green-work-food-home.jpg

Progetto GREENWORKFOOD

L’iniziativa rivolta alle aziende che sintetizza tutti questi importanti concetti è Greenworkfood, progetto nato per riattribuire la giusta importanza alla pausa pranzo partendo dal concetto base che un dipendente in salute è molto più proattivo anche sul lavoro. 

L’iniziativa è pertanto volta ad "educare" i dipendenti ad un’alimentazione del benessere a partire dal luogo di lavoro per poi continuare questo processo anche in ambito extra lavorativo.

420

DIPENDENTI

2500000

CLIENTI SODDISFATTI
Stampa