News

Sara è official partner di Atlandide Volley Brescia!

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Presentata a Palazzo Loggia la nuova Partnership con Sarca e Italia Chef, marchi della ristorazione del gruppo Pulitori e Affini Spa

COMUNICATO STAMPA 11 LUGLIO 2019

Brescia - In un momento delicato per la storia di Atlantide Pallavolo, che vede chiudersi l’era imperniata sulla presidenza di Giuseppe Zambonardi, un grande nome dell’ imprenditoria bresciana - il gruppo Pulitori e Affini Spa - ha deciso di affiancare la sua esperienza e i suoi marchi Sarca Catering e Italia Chef ad una squadra che punta in alto, per sostenerne il cammino verso nuovi ambiziosi traguardi che la accompagnino sotto i riflettori del palcoscenico nazionale del volley.

La conferenza si è aperta con l’emozionante ricordo del presidente Zambonardi da parte dell’Assessore Valter Muchetti, cui si è subito unito Franco Dusina – Presidente Centrale del Latte – che ha ricordato anche l’amico Enrico Consoli, padre di Stefano, AD del gruppo Pulitori e Affini, scomparso lo scorso anno.

Il Vicepresidente Lorenzo Bonisoli e Claudio Chiari - Responsabile Marketing & Comunicazione - hanno ringraziato tutti gli sponsor e hanno sottolineato come questo sia un passaggio davvero importante, che non comporterà però una trasformazione, ma una vera e propria crescita. La nuova partnership è nata e maturata gradualmente nell’arco della stagione passata ricca di emozioni in un San Filippo sempre più partecipe e coinvolgente.

I dirigenti bianco blu non hanno mai smesso di lavorare sulla visibilità della società finalizzata a creare contatti e questa volta, dopo avere incontrato Stefano Consoli e il suo gruppo ed essendo riusciti ad intercettarne l’interesse convincendolo della bontà dell’operazione, la fortuna ha voluto che questi abbia pensato di coinvolgere il suo amico e partner Guido Molinaroli, già artefice della crescita di Piacenza nello scenario del volley nazionale e internazionale come Presidente per 17 anni. Quella grande storia è la stessa molla che ha riportato Molinaroli al San Filippo durante la scorsa annata per applaudire le gesta dell’Atlantide e la realtà bresciana è riuscita via via a coinvolgerlo. A fine campionato è stata una pura formalità trovare l’accordo di Main Sponsorship con il tandem della ristorazione: la squadra 2019/2020 si chiamerà Sarca Italia Chef Centrale del Latte Brescia.

Atlantide ha voluto fare un passo ulteriore: ha scelto di inserire sia Stefano Consoli che Guido Molinaroli nella dirigenza in veste rispettivamente di Presidente Onorario e Presidente Esecutivo, a conferma che questi sono gli imprenditori che si legano a Brescia per provare a fare un altro grande passo verso il sogno della Superlega, impegnandosi in prima persona ad estendere relazioni con altre realtà virtuose del territorio.

La nuova partnership si inserisce in un contesto creato da sponsor che con Atlantide mantengono un profondo legame, confermato dal fatto che Franco Dusina, Gianni Ieraci, Valerio Campadelli rimangono tutti al fianco della società in qualità di Main Sponsor, di supporter e di amici. Centrale del Latte resterà title sponsor, Sferc avrà un’investitura specifica che sarà presentata più avanti e McDonald’s avrà massima visibilità attraverso una nuova carica dirigenziale che tra poco sarà resa nota e l'abbinamento al settore giovanile.

La rete di supporto su cui può contare Atlantide è frutto del buon lavoro fatto negli anni passati in termini di pubbliche relazioni e incontri. Oggi quel lavoro ha maturato i suoi frutti, come conferma il coinvolgimento di Stefano Consoli: “Il mio interesse per le start up mi ha insegnato l’importanza di trovare mentori, oltre che partner commerciali, capaci di accompagnare la crescita di un valido progetto. Abbiamo deciso di puntare su quello di una delle squadre di riferimento dello sport bresciano proprio perché ha già gambe forti su cui camminare: si tratta di tracciare la via di una crescita costante e sostenibile per l’ultimo e più importante salto in avanti. Con Atlantide si è creata la situazione giusta per avvicinare il Gruppo ad uno sport da sempre amato in città, cui affiancare l’immagine dei nostri marchi della ristorazione, oltre che l’impegno personale. Brescia è una piazza che merita lo spettacolo del grande volley”.

Roberto Zambonardi è molto soddisfatto della nuova partnership: “Il team dei giocatori diventa sempre più importante e sempre più importante è il team degli sponsor. Oltre agli storici sostenitori come Centrale del Latte, McDonald’s e Sferc, ma anche Calzedonia e Raicomes, per citarne alcuni, si aggiunge un nome di grande spessore come Sarca - Italia Chef che va ad arricchire ulteriormente la base di sostegno necessaria - e fondamentale in una stagione così difficile – a portare Brescia sempre più alto”.

Guido Molinaroli, socio di Italia Chef: “Sono stato coinvolto da Stefano Consoli che mi ha invitato a Brescia come esperto del mondo del volley. Speriamo di fare un ottimo anno di transizione per sognare un ottimo futuro. Cercheremo di coinvolgere più imprenditori possibili e io proverò a dare il mio piccolo contributo”.

Gianni Ieraci, patron di McDonald’s Brescia: “Sono felice di fare un piccolo passo di lato dopo aver accompagnato la squadra per anni, ma sarò sempre al fianco di Atlantide, perché questa società lo merita”.

SARCA e ITALIACHEF sono due società operanti nell'ambito della RISTORAZIONE COLLETTIVA facenti parte del Gruppo Pulitori & Affini Spa.

Il Gruppo, fondato nel 1952 a Brescia, opera con oltre 4.000 collaboratori nel settore della ristorazione collettiva, del cleaning, dell'ecologia e del facility management con filiali sull’intero territorio nazionale ed un fatturato consolidato superiore ai 100 milioni di euro.
La Divisione Ristorazione opera appunto con i marchi SARCA relativamente al territorio lombardo e ITALIACHEF nell'area del Piemonte ed Emilia Romagna.

Seguendo il filo conduttore della trasparenza aziendale sono stati valorizzati i prodotti agroalimentari locali e biologici che rispondano ai dettami del buono (stagionalità), del sano (biologico e filiera corta) e dell’etico (valorizzazione dei produttori locali e riduzione dell’impatto ambientale tramite ad esempio la riduzione dell’incidenza dei trasporti).

Inoltre nell’ambito della certificazione EMAS acquisita, il Gruppo si è posto importanti obiettivi e traguardi da raggiungere al fine di ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività.
E’ stata a tal fine data grande rilevanza al tema dell' ecosostenibilità, del riciclo ed ai temi della riduzione degli sprechi, coinvolgendo i nostri clienti ed utenti con campagne mirate di sensibilizzazione alle tematiche ambientali.